Tu sei qui: Home Didattica Dottorati di Ricerca Scienza dei Materiali

Dottorato ri ricerca europeo in Scienza dei Materiali (NON ATTIVO)

Il Dottorato ha come obiettivo la formazione alla ricerca, sia sperimentale sia teorica, in ambito fondamentale, applicativo e industriale. Tale scopo viene raggiunto attraverso lo studio e la indagine in quei settori della Fisica e della Chimica che sono alla base della moderna Scienza dei Materiali e dell’innovazione tecnologica. Esso mira, in particolare, a stabilire un nesso culturale e operativo tra la chimica di sintesi, la progettazione dei materiali, la previsione delle loro proprietà e il loro impiego in applicazioni industriali.

Dottorato Europeo Scienza dei MaterialiLe principali tematiche oggetto delle ricerche del dottorato sono: i processi chimici innovativi, la sintesi e l’applicazione di semiconduttori organici, i nuovi materiali strutturali e funzionali, i materiali per l’accumulo e la produzione d’energia, le micro e nano tecnologie, la microelettronica e sensoristica intelligente, la optoelettronica laser, la modellistica teorico-computazionale.

Il Dottorato in Scienza dei Materiali è suddiviso in due curricula: generale e industriale. L’obiettivo del curriculum generale è quello di fornire allo studente solide conoscenze scientifiche di base, capacità autonome di progettazione ed esecuzione della ricerca e di possibili applicazioni tecnologiche. L’obiettivo del curriculum industriale, attualmente finanziato con tre borse all’anno dalla Pirelli, è quello di fornire una solida conoscenza scientifica di base indirizzata allo sviluppo di nuovi materiali d’interesse industriale. In quest’ottica verranno acquisiti, oltre ai concetti di base di economia e finanza necessari al management della ricerca, anche conoscenze relative alle procedure per la brevettazione dei prodotti della ricerca. Il progetto didattico del Dottorato in Scienza dei Materiali prevede attività didattica e di ricerca.

Ogni anno sono organizzati corsi su tematiche specialistiche di Scienza dei Materiali, sia di ricerca fondamentale sia applicata e, nell’ambito della scuola di dottorato di Facoltà, corsi dedicati alla gestione, sviluppo, e management della ricerca, e di tecnica brevettale. Sono inoltre previsti, sia presso il Dipartimento di Scienza dei Materiali dell’Università di Milano-Bicocca sia in ambito industriale, seminari (e/o brevi corsi monografici) sui risultati scientifici più recenti e rilevanti.

L’attività di ricerca per il curriculum generale verte su temi di ricerca concordati fra il dottorando e uno dei gruppi di ricerca che fanno capo al Dipartimento di Scienza dei Materiali, sotto la guida di un tutore nominato dal Collegio dei Docenti. Per quello industriale il lavoro sperimentale è volto verso temi di ricerca e percorsi formativi, concordati anche con i ricercatori di riferimento degli enti esterni finanziatori delle borse di studio di dottorato, sotto la guida di un tutore nominato dal Collegio dei Docenti.

Al termine di ogni anno il dottorando dovrà presentare un seminario sullo stato di avanzamento della sua ricerca e, nel triennio, dovrà sostenere le prove d’esame di almeno quattro insegnamenti. Sono inoltre obbligatori periodi di ricerca e studio all’estero presso Università o Istituzioni di ricerca. In particolare, sia per il curriculum generale che per il curriculum industriale, di norma da 6 a 18 mesi presso altra sede universitaria, enti o Istituzioni di ricerca.

Dal 2005 il dottorato in Scienza dei Materiali fa parte del consorzio PCAM - Physics and Chemistry of Advanced Materials (http://www.pcam-network.eu), un consorzio di 9 Università europee, che fornisce all’allievo la possibilità di ottenere, accanto al titolo di dottore in Scienza dei Materiali dell’Università di Milano-Bicocca, il titolo di dottorato europeo in Proprietà fisiche e chimiche dei materiali innovativi. A tale scopo è necessario che l’allievo svolga un congruo periodo di ricerca in uno dei laboratori delle sedi consorziate; durante tale periodo è prevista anche la frequenza a corsi specialistici. Nel 2008 il dottorato in Scienza dei Materiali ha assegnato il primo titolo di dottorato europeo del nostro Ateneo.

Gli altri partners europei del consorzio PCAM sono:

  • Università di Milano-Bicocca (Italy)
  • University of Southern Denmark
  • Pierre et Marie Curie University, Paris (France),
  • University of Basque Countries (Spain)
  • Autonomous University, Madrid (Spain)
  • Graz University of Technology (Austria)
  • Università di Milano (Italy)
  • Lomonosov Moscow State University (Russia)
  • Technological University of Cluj-Napoca (Romania)
  • Kaunas University of Technology (Lithuania)
  • Jagiellonian University, Krakow (Poland)
  • Ruhr University Bochum (Germany)
  • Carl von Ossietzky University Oldenburg (Germany).

Nel corso del 2009 (settembre 2009) il dottorato in Scienza dei Materiali, nell’ambito del consorzio PCAM, ha organizzato una Scuola Europea in Scienza dei Materiali su Chimica e Fisica dei Materiali per Energia della durata di una settimana che ha visto tra gli speakers leaders mondiali in tutti i principali settori delle nuove energie.

 

Coordinatore del corso di Dottorato:

Prof. Gian Paolo Brivio

Vice-coordinatore:

Prof. Alessandro Abbotto