Martedì, 16 febbraio 2021

Ottica e Optometria: il Corso di Laurea aperto a tutti

Intervista alla presidente del Corso di Laurea
visita optometrica

Per l’a.a. 2021/22 si prospetta una grossa novità: il Corso di Laurea in Ottica e Optometria sarà ad accesso libero. Chiediamo chiarimenti e indicazioni alla Prof.ssa Adele Sassella, presidente del Consiglio di Coordinamento Didattico del Corso di Laurea e professore ordinario di Fisica Sperimentale del Dipartimento di Scienza dei Materiali dell’Università degli Studi di Milano – Bicocca.

Che cosa significa precisamente accesso libero?

Alcuni Corsi di Laurea universitari sono ad accesso libero, permettono cioè ogni anno l’immatricolazione di chiunque sia interessato, senza selezione né numero programmato di posti. Prima dell’immatricolazione ad un Corso di Laurea ad accesso libero, in ogni caso i candidati devono sostenere un test, chiamato valutazione della preparazione iniziale (VPI), il cui scopo è duplice: da un lato serve allo studente per verificare se e quanto la sua preparazione sia adeguata ad intraprendere gli studi di suo interesse, dall’altro serve ad indirizzare chi abbia verificato delle carenze ad attività didattiche specifiche, con cui gli si offre la possibilità di colmare le lacune.

Presso la nostra università, nell’area scientifica sono attualmente ad accesso libero solo i Corsi di Laurea in Fisica, Matematica e Scienze e tecnologie geologiche. Dal prossimo anno accademico 2021/22, anche Ottica e optometria sarà ad accesso libero, dopo diversi anni in cui l’accesso è stato numero programmato, cioè limitato a 100 posti.

Quali sono i motivi di questa scelta?

Dare la possibilità di scegliere il percorso di studi più adeguato ai propri interessi e alle proprie aspirazioni, culturali e professionali, è il miglior regalo che si può fare ad uno studente che si affaccia al mondo universitario. Il Corso di Laurea in Ottica e optometria è sicuramente la strada maestra per chi voglia entrare nel mondo dell’ottica, dell’optometria e della contattologia, forte di una solida preparazione tecnico-scientifica di base che gli consentirà di acquisire le competenze dell’optometrista, ma anche poterle aggiornare negli anni, seguendo l’evoluzione delle tecniche di osservazione e misura dell’occhio e della vista, nonché dei sussidi per la correzione dei difetti. Tra i corsi di Laurea triennali, Ottica e Optometria è decisamente tra quelli di maggior successo sotto il punto di vista occupazionale, sia come figura professionale dell’optometrista, ma anche come esperto in aziende del settore ottico e optometrico e degli strumenti collegati.

Presso il nostro Ateneo, mantenendo per qualche anno l’accesso a numero programmato, l’organizzazione e la gestione del Corso di Laurea in Ottica si sono consolidate ed è stato possibile dotarsi di più mezzi, ovvero strumenti, spazi per i laboratori, assistenza tecnica, ma anche contatti con il mondo del lavoro e della ricerca nel campo dell’optometria, della contattologia e di strumenti e materiali legati a queste discipline. Ora si è valutato che le forze e i mezzi sono sufficienti per poter seguire un maggior numero di studenti, senza ridurre la qualità della didattica e facilitando anche il contatto con il mondo del lavoro. Vorremmo quindi accogliere anche chi, interessato al percorso di studi proposto, poteva essere scoraggiato dalla selezione e dal numero limitato di posti, rinunciando, magari, ad una vocazione. Con la convinzione che la scelta abbia successo, si continuerà in ogni caso a monitorare la situazione con estrema attenzione, per poter elevare continuamente la qualità dell’offerta didattica.

Che cosa vi attendete?

È molto probabile un aumento delle immatricolazioni e abbiamo già messo a punto una strategia per non essere colti impreparati: è infatti previsto l’impegno di più docenti, per esempio nei corsi che prevedono attività pratiche, in modo che gli studenti lavorino sempre in piccoli gruppi e possano essere adeguatamente seguiti; al contempo, sarà  aumentato il numero di tutor disciplinari, già presenti e utili soprattutto al primo anno, perché sia facile per tutti essere indirizzati, consigliati e aiutati.

La speranza di noi docenti è di offrire un Corso di Laurea, di qualità e ben organizzato, a un numero crescente di studenti, entusiasti e motivati, e il nostro impegno è in questa direzione.

Passi e tempi per l’accesso al Corso di Laurea

Attenzione: le date sono indicative, ma i canali di comunicazione dell’Ateneo sono sempre disponibili e aggiornati.

  1. TEST VPI: valido se sostenuto tra febbraio 2020 e settembre 2021 (viene utilizzato il test CISIA TOLC-S; agli studenti immatricolati che abbiano conseguito un punteggio basso verranno assegnati defli obblighi formativi aggiuntivi (OFA) da soddisfare durante il primo anno di corso).
  2. IMMATRICOLAZIONE: dal 15 luglio a fine settembre 2021 (v. modalità di ammissione sulla piattaforma e-learning)
  3. LEZIONI: da ottobre 2021

(PRE-CORSI per ripasso o per colmare lacune: online sempre disponibili + Richiami di matematica da settembre 2021)