Venerdì, 14 maggio 2021

Il ruolo della scienza dei materiali verso un futuro sostenibile

Presentazione di Luca Beverina
scienza dei materiali

Lo sviluppo di materiali sempre più performanti è il più importante motore dello sviluppo tecnologico, come attestato dal fatto che la classificazione delle età di sviluppo dell’umanità fa esplicitamente riferimento ai materiali che hanno via via reso possibili applicazioni prima non approcciabili. Parliamo infatti di età della pietra, del bronzo e del ferro. Molti ritengono che viviamo ora nell’epoca del silicio.

Parlare oggi di materiali significa confrontarsi letteralmente con millenni di sviluppo tecnologico, migliaia di materiali differenti e applicazioni le più diverse. Luca Beverina traccia un cammino ideale in cui i cinque sensi sono utilizzati come guida per mostrare come i materiali siano progettati non solo per essere toccati e guardati, ma anche per essere ascoltati, annusati e gustati. Gli esempi scelti per compiere questo percorso vanno da materiali consolidati ma sempre sorprendenti come l’acciaio e la plastica ad altri di più recente introduzione o addirittura futuribili come le plastiche semiconduttrici. Si parla dunque di proprietà inusuali ed elevate prestazioni, ma si cerca anche di sottolineare come i processi produttivi e le caratteristiche intrinseche di materiali consolidati ed innovativi vadano anche inquadrati nei termini del relativo impatto ambientale complessivo.